capitolo 4

la stoffa del capo

immagini Claudia Corrent

testi Clara Attene

design Sheldon.studio

M., 20 anni, desidera invece fare l’avvocato. Per ora va a scuola d’italiano, ma le piacerebbe poter continuare a studiare.

Facendo l’avvocato potrebbe aiutare chi come lei cerca di ottenere il permesso di soggiorno. "In tanti soffrono perché non hanno i documenti. Sarebbe bello poter dare loro una mano", dice.

Dell’argomento parla per esperienza diretta: la prima volta che è andata alla Commissione Territoriale che decide sul riconoscimento dello status di rifugiata è stato tre anni fa. Nella sua pratica aveva rilasciato delle dichiarazioni incomplete all’inizio e questo ha complicato l’esito. È preoccupata, ma per ora cerca di essere paziente e aspettare.

"STUDIARE È MOLTO IMPORTANTE E VOGLIO CHE ANCHE MIA FIGLIA STUDI"

S., 25 anni

"Studiare è molto importante e voglio che anche mia figlia studi", dice S., 25 anni, mentre la sua bambina di 14 mesi, seduta sul letto è intenta ad assaggiare una delle polaroid appena scattate dalla mamma. S. racconta che fino a oggi ha fatto diversi corsi: aiuto cuoca, Haccp, primo soccorso.

P., invece, sta cercando la sua strada nella cucina di un ristorante: due mesi fa ha cominciato come lavapiatti, ma "ero arrabbiata - dice - perché volevo fare di più".

Dopo il primo mese è passata ai fornelli...

Ora, un paio di giorni della settimana, quelli in cui c’è un po’ meno affollamento, gestisce già da sola il servizio.

"I wanna be a boss" è il suo mantra, lo ripete spesso, un po' scherzando e un po' seria. Vorrebbe gestire un suo ristorante. Guardandola all’opera e ascoltando i suoi colleghi, non è difficile pensare che l’obiettivo sia alla sua portata.

be a boss! be a boss! be a boss! be a boss! be a boss! be a boss! be a boss! be a boss! be a boss! be a boss! be a boss! be a boss! be a boss! be a boss! be a boss! be a boss! be a boss! be a boss! be a boss! be a boss!

Per ciascuna di loro, tra il dire e il fare c’è la necessità di coniugare la loro cultura d’origine con quella nostrana, di trovare quell’equilibrio necessario per avviare e portare avanti una nuova vita.

capitolo precedente

3. La fiducia in se stesse è il look migliore

capitolo successivo

5. attraverso gli occhi degli altri